Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rata», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rata

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Rasta « * » Rataplan]
Informazioni di base
La parola rata è formata da quattro lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e due consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (tar). Divisione in sillabe: rà-ta. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con rata per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La rata del mutuo è scaduta e non ha denaro per estinguerla.
  • La rata delle tasse scade presto e non ho più un centesimo.
Non ancora verificati:
  • Ho preferito pagare in un'unica soluzione la rata per la raccolta dei rifiuti.
Citazioni da opere letterarie
La Storia di Elsa Morante (1974): Siccome, però, il prezzo della moto gli venne pagato in tre rate, e ogni rata, invece di mettersela da parte, lui se la spendeva, per quell'estate la nuova macchina rimaneva un'utopia. E frattanto, si poteva spesso vedere Nino piantarsi affascinato e intento davanti a qualche autovettura, in compagnia di Bella e talora anche di Useppe, tutti a consulto in previsione dell'acquisto, discutendo di sprint, chilometri e cilindrate…

Arabella di Emilio De Marchi (1888): Questa benedetta donna si era fisso in mente che Arabella avesse i sacchi dell'oro in casa e che il matrimonio era stato fatto principalmente per aggiustare gli strappi, per rabberciare i buchi, per provvedere a tutti i bisogni della famiglia. È vero che il signor Tognino aveva dato di frego a un grosso debito, ma i bisogni erano più grossi. All'avvicinarsi della Pasqua scadeva una rata d'affitto, e i fieni erano in ribasso, le bestie valevan nulla e il povero papà Paolino, uomo in croce, non sapeva a che santo votarsi.

Il marito di Elena di Giovanni Verga (1882): Ella rilasciò generosamente alla figlioula tutti gli abiti e il corredo che possedeva da ragazza. Il giovane aveva la sua rata di patrimonio paterno, pel valore di settemila lire, rappresentato dal fondo rustico di Rosamarina, e la rata della casa. Siccome il tempo stringeva e mancavano i denari di metter su un quartierino, i due sposi decisero d'andare a passare l'autunno nella loro proprietà.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per rata
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: data, fata, nata, rada, raia, rana, rapa, rara, rasa, rate, rati, rita, rota, ruta, tata.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: date, dati, dato, datò, fate, fati, fato, iati, iato, lati, lato, mate, nate, nati, nato, paté, patì, tate, vate, watt.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: arata, grata, irata, orata, rasta, ratta.
Antipodi (con o senza cambio)
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: tara, tare, tari, taro.
Parole con "rata"
Iniziano con "rata": ratafià, ratania, ratanie, rataplan.
Finiscono con "rata": arata, grata, irata, orata, aerata, cerata, corata, curata, dorata, durata, errata, forata, girata, idrata, mirata, murata, parata, pirata, serata, tarata, tirata, turata, varata, virata, adirata, adorata, ambrata, barrata, burrata, cabrata, ...
Contengono "rata": idratai, caratare, giratari, idratano, idratare, idratata, idratate, idratati, idratato, idratava, idratavi, idratavo, paratami, paratati, piratare, piratata, piratate, piratati, piratato, deidratai, girataria, giratarie, giratario, idratammo, idratando, idratante, idratanti, idratarsi, idratasse, idratassi, ...
»» Vedi parole che contengono rata per la lista completa
Parole contenute in "rata"
Contenute all'inverso: tar.
Incastri
Inserito nella parola idi dà IDrataI; in care dà CArataRE; in giri dà GIrataRI; in idre dà IDrataRE; in patì dà PArataTI; in pita dà PIrataTA; in pite dà PIrataTE; in pasca dà PArataSCA; in passi dà PArataSSI; in pioli dà PrataIOLI; in piolo dà PrataIOLO; in sequestri dà SEQUESTrataRI.
Inserendo al suo interno adì si ha RadiATA; con ani si ha RATaniA; con est si ha RestATA; con dica si ha RAdicaTA; con duna si ha RAdunaTA; con paci si ha RApaciTA (rapacità); con pina si ha RApinaTA; con soia si ha RAsoiaTA; con tina si ha RAtinaTA; con osol si ha RosolATA; con abbuì si ha RabbuiATA; con gazza si ha RAgazzaTA; con mazza si ha RAmazzaTA; con aschi si ha RaschiATA; con ziona si ha RAzionaTA; con ingoi si ha RingoiATA; con ischi si ha RischiATA; con tifica si ha RAtificaTA; con accorci si ha RaccorciATA; con appigli si ha RappigliATA; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rata" si può ottenere dalle seguenti coppie: racer/certa, rada/data, radevo/devota, radi/dita, rado/dota, radura/durata, rafia/fiata, ramati/matita, ramatura/maturata, ramazza/mazzata, rame/meta, ramen/menta, ramina/minata, ramo/mota, ramone/moneta, rana/nata, ranetta/nettata, raparti/partita, rapassi/passita, rapata/patata, rapati/patita...
Usando "rata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: afra * = afta; atra * = atta; darà * = data; dirà * = dita; dora * = dota; erra * = erta; farà * = fata; gira * = gita; gora * = gota; mera * = meta; mora * = mota; mura * = muta; pira * = pita; * tana = rana; * tane = rane; * tapa = rapa; * tara = rara; * tare = rare; * tari = rari; * taro = raro; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rata" si può ottenere dalle seguenti coppie: raid/dita, rais/sita, rana/anta, ranella/allenta, ranetta/attenta, rapo/opta, rare/erta, rari/irta, rasa/asta, raso/osta, rauca/acuta.
Usando "rata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * atra = rara; * atre = rare; * atri = rari; * atro = raro; roar * = rota; tenar * = tenta.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "rata" si può ottenere dalle seguenti coppie: barrirà/tabarri, bogara/taboga, cra/tac, cera/tace, cesserà/tacesse, citerà/tacite, cora/taco, ira/tai, lira/tali, murerà/tamurè, nera/tane, ora/tao, para/tapa, rara/tara, rantolerà/tarantole, ridarà/tarida, riderà/taride, scaccerà/tascacce, schettinerà/taschettine, serra/taser, stara/tasta...
Usando "rata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tace * = cera; taco * = cora; tali * = lira; tane * = nera; tapa * = para; tara * = rara; * cera = tace; * cora = taco; * lira = tali; * nera = tane; * para = tapa; * rara = tara; * tara = tata; taser * = serra; tasta * = stara; tasta * = starà; tasti * = stira; * serra = taser; * stara = tasta; * stira = tasti; ...
Lucchetti Alterni
Usando "rata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: afta * = afra; atta * = atra; dita * = dirà; dota * = dora; erta * = erra; gita * = gira; gota * = gora; mota * = mora; muta * = mura; pita * = pira; * dita = radi; * dota = rado; * mota = ramo; * pita = rapi; * pota = rapo; * rota = raro; * seta = rase; * sita = rasi; seta * = sera; tuta * = tura; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rata" (*) con un'altra parola si può ottenere: ce * = creata; on * = ornata; big * = brigata; bui * = buriata; cad * = cardata; caì * = cariata; con * = cornata; fan * = franata; fin * = fratina; fen * = frenata; fui * = furiata; gin * = gratina; mat * = maratta; oli * = oralità; * ere = rateare; sei * = seriata; sos * = sorsata; tag * = targata; tap * = tarpata; ton * = tornata; ...
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Un rastrello da giardinieri, L'opera di Verdi con il brano Rataplan, Formula cautelativa nei contratti di vendita rateale o leasing, Vi si vendono rastrelli e sementi, Si custodisce nella rastrelliera.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Parte, Porzione, Rata, Razione, Pezzo, Particella, Particina, Particola - Porzione può già essere una certa frazione o quantità della parte; uno può dire: della mia parte del bene paterno n'ebbi già porzione; dunque la parte potrebb'essere ciò che gli viene in diritto, e la porzione ciò che in effetto gli si è già dato: parte ha poi altri sensi materiali e politici non affini agli altri vocaboli quì notati, ma che si troveranno in altri articoli. Razione è porzione giusta di cibo e di bevanda data ai soldati e ai marinai giornalmente: la razione si può aumentare o diminuire secondo le circostanze di abbondanza o di carestia, non che altre. Rata è parte di pagamento stipulata: uno fa un acquisto di beni fondi o d'altro e promette di pagarli in più rate alle tali e tali epoche; di questi contratti se ne fanno ogni giorno. Pezzo è generico affatto; è frazione discreta di qualunque cosa solida: pezzo di pane, di legno, di ferro: poi pezzo di cannone, pezzo da sessanta, esclamativamente, e perfino pezzo d'asino! eufemismo inutile perchè tanto varrebbe a dire asino intero, asinaccio. Particella vale briciola, frazione minima di qualche cosa: molti monosillabi della lingua sono detti perciò particelle. Particina è piccola parte; parte, per es., assegnata a fanciullo, o piccola per qualunque siasi motivo. Particola non ha ora altro senso che quello di significare l'ostia piccola con cui si comunicano i fedeli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rata - S. f. Parte, o Porzione convenevole di checchessia, che tocca ad alcuno. Rata pars, aureo. Da Reor, Ratus, Contato, Riconosciuto. G. V. 12. 24. 1. (C) Obbrigati i Fiorentini per quella a messer Mastino fiorini centomila in quattordici anni, ogni anno la rata per la festa di S. Giovanni. E cap. 35. 5. Dare il Comune ogni anno per provvisione, e usufrutto a ragione di cinque per centinajo l'anno, dando ogni mese la paga per rata di mese. Cron. Morell. Come tocca loro per rata dei detti tre quarti. Ciriff. Calv. 3. 91. Quivi Ciriffo il legno che recollo, A tutti lo donava per sua rata, Nè più all'un, che all'altro fe' vantaggio. T. Car. Lett. Farn. 1. 353. Vi diciamo che non manchiate d'astringere quelli Gradolesi che hanno i grani in Canino, che mettano in Abbondanza ciascuno per rata di quel che hanno riposto, fino a cento some. Borgh. V. Disc. 1. 88. Essendo la cosa per tanti tumulti, e tante e così frettolose consegne, e come le chiamavano accette, che era come dire la parte d'uno, e non so se noi dicessimo bene la rata o la stregua, infinitamente confusa ed avvilupata. [Val.] Adim. Sat. 5. Onde convien, per renderla placata, O men ritrosa, darle allora allora Ciò che vuol per l'intero, e poi la rata.

[Cont.] La parte che deve pagare ciascuno. Bandi Fior. III. 129. 14. La quale (spesa) prontamente si mandi in esazione col notificar', com'è consueto, la rata che tocca a pagare a ciascuno, dopo i soliti giorni di tempo che se gli assegna; e che, da chi s'aspetta, se ne procuri per le vie solite la pronta riscossione. E XXXVIII. 27. La prima levata di ferro, aguti, e chiodi, che ciascheduno si sarà offerto di fare con sua comparsa come sopra, intende sua Signoria Illustriss. di dargnene a credenza per un anno, da pagarsi ogni sei mesi la rata.

T. Rate annuali. – Pagare in rate. – Rata che scade il tal giorno. – Questa è la mia rata (la parte ch'io debbo, o che viene a me). – Le rate degli affitti, Delle imposte.

2. A modo d'Agg. Segner. Conf. instr. cap. 10. (M.) Stimi di dover solo la sua rata parte.

3. [Fanf.] A rata. Modo propr. A proporzione. Olina, Uccell. 14. Ha il capo, a rata del corpo, piuttosto gentile che altrimenti.

4. [Cont.] Pro rata, Per rata parte. Ric. Mil. Casalb. Arch. St. It. App. 25. 31. Se del ditto sale si fa proe, ne de' fare a noi; e se danno vi fusse, per lo simile modo, come tocca pro rata. Stat. Legn. Fior. 9. (A coloro che) domanderanno parte di tal legname rata per rata, sia tenuto colui, a che è domandoto, a que' tali sopragiugnenti e domandanti (dare) parte di tale legname per rata parte. Florio, Metall. Agr. 72. Siccome quei che fanno a spesa comune un banchetto, tutti d'accordo sborsano la lor rata parte, così quei che si dispongano di trar gran guadagno e abbondante frutto del cavare le vene, a tal effetto sborsano ciò che fa bisogno per la lor rata parte. [G.M.] Fag. Rim. Ma v'è il beccajo, Che pagato non è, nè il pollajolo. Del pane è creditor sino il fornajo… Di quei ricchi parati? il setajuolo; Di quei quadri bellissimi? il pittore; Di quegli abiti? il fondaco ed il sarto: Pro rata insomma ognuno è creditore.

5. [Cont.] Da questo modo si vede la ragione dell'attribuire la Rata anco alle cose. Imp. St. Nat. XXIII. 3 Se la gemma nel peso sia diminuita per quarto, o accresciuta quattro tanti, si diminuirà o accrescerà nella considerazion prima il prezzo della gemma nell'istessa rata.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rastrelliere, rastrellina, rastrelline, rastrellini, rastrellino, rastrellò, rastrello « rata » ratafià, ratania, ratanie, rataplan, rate, rateale, rateali
Parole di quattro lettere: rasi, rasò, raso « rata » rate, rati, rave
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rioccupata, inoccupata, disoccupata, sottoccupata, sciupata, allupata, dirupata « rata (atar) » arata, rincarata, indaffarata, chiarata, dichiarata, rischiarata, riarata
Indice parole che: iniziano con R, con RA, parole che iniziano con RAT, finiscono con A

Commenti sulla voce «rata» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze