Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «costo», il significato, curiosità, forma del verbo «costare», associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Costo

Forma verbale
Costo è una forma del verbo costare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di costare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
prezzo (27%), ricavo (6%), spesa (6%), sotto (5%), zero (4%), vita (4%), elevato (3%), alto (3%), fisso (3%), valore (3%), denaro (2%), acquisto (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Cosso « * » Costoro]
Informazioni di base
La parola costo è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Divisione in sillabe: cò-sto. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: costò.
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con costo e canzoni con costo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • A questo mondo tutto ha un costo. Anche l'anima... forse!
  • A costo di un castigo preferisco dire la verità, che il vaso l'ho rotto io.
  • Il costo elevato del prodotto non permette di acquistarlo a prezzi competitivi.
Citazioni da opere letterarie
Gomorra di Roberto Saviano (2006): Lo smaltimento è un costo che nessun imprenditore italiano sente necessario. Gli stake ripetono sempre la stessa medesima metafora: «Per loro è più utile la merda che cacano piuttosto che i rifiuti, per smaltire i quali devono sborsare valigie di soldi». Non devono però mai dare l'impressione di star offrendo un'attività criminale. Gli stakeholder mettono in contatto le industrie con gli smaltitori dei clan e, seppure da lontano, coordinano ogni passaggio dello smaltimento.

L'Esclusa di Luigi Pirandello (1919): Si svegliò per tempo, con un forte mal di capo, ma con l'animo tuttavia sostenuto da un'energia nervosa, che non era più la forza che prima le derivava dalla sicurezza di sè. Non vedeva l'uscita della sua via; ma sarebbe andata fino in fondo, a qualunque costo; già in attesa e preparata a scagliarsi contro ogni nuovo ostacolo che volesse sopraffarla.

La vecchia casa di Neera (1900): — Aveva il suo sogno d'arte. — No, avevo lei. Il sogno mi tormentava e la sua immagine, le sue parole, mi calmavano. Si ricorda una sera di primavera, oh! ero ancora quasi un fanciullo, sul terrazzo, in mezzo alle glicini? Ella mi disse che il mio dovere era di seguire la mia vocazione, contro tutti, a qualunque costo. Io credo bene di averla sempre amata...
Proverbi
  • Chi dorme d'agosto, dorme a suo costo.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per costo
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: casto, cesto, coito, colto, conto, copto, corto, cosmo, cosso, costa, coste, costi, cotto, mosto, posto, sosto, tosto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aosta, foste, fosti, mosti, posta, poste, posti, rosta, roste, sosta, soste, sosti, tosta, toste, tosti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: coso.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: consto, scosto.
Parole con "costo"
Iniziano con "costo": costola, costole, costone, costoni, costoro, costosa, costose, costosi, costoso, costolina, costoline, costolone, costoloni, costosina, costosine, costosini, costosino, costoletta, costolette, costosetta, costosette, costosetti, costosetto, costosucce, costosucci, costosuccia, costosuccio, costosamente, costosissima, costosissime, ...
Finiscono con "costo": scosto, scostò, accosto, accostò, discosto, discostò, nascosto, riaccosto, riaccostò, sottocosto, seminascosto.
Contengono "costo": ecostoria, ecostorie.
»» Vedi parole che contengono costo per la lista completa
Parole contenute in "costo"
sto.
Incastri
Inserendo al suo interno pet si ha COSpetTO; con pira si ha COSpiraTO; con tipa si ha COStipaTO; con ring si ha COSTringO; con terna si ha COSternaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "costo" si può ottenere dalle seguenti coppie: coatte/attesto, coca/casto, code/desto, coesi/esisto, coli/listo, come/mesto, como/mosto, comode/modesto, copre/presto, core/resto, cosci/scisto, cose/sesto, cosmi/smisto, coso/sosto, cote/testo, cova/vasto, cove/vesto, covi/visto, cosacchi/acchito, cosce/ceto, cosche/cheto...
Usando "costo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stola = cola; * stoma = coma; * stoni = coni; * store = core; baco * = basto; buco * = busto; caco * = casto; ceco * = cesto; * stocca = cocca; * stocco = cocco; * stoffa = coffa; * stoffe = coffe; * stolta = colta; * stolte = colte; * stolti = colti; * stolto = colto; * stoppa = coppa; * stoppe = coppe; * stoppi = coppi; * stoppo = coppo; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "costo" si può ottenere dalle seguenti coppie: coop/posto.
Usando "costo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ottale = costale; * ottali = costali; * ottano = costano; * ottava = costava; * ottavi = costavi; * ottavo = costavo; * ottone = costone; * ottoni = costoni; * ottura = costura; * ottante = costante.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "costo" si può ottenere dalle seguenti coppie: macaco/stomaca, nastico/stonasti, reco/store.
Usando "costo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: store * = reco; * reco = store; stomaca * = macaco; stonasti * = nastico; * macaco = stomaca; * nastico = stonasti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "costo" si può ottenere dalle seguenti coppie: cosmi/tomi, cosmo/tomo, cosmografi/tomografi, cosmografia/tomografia, cosmografica/tomografica, cosmografiche/tomografiche, cosmografici/tomografici, cosmografico/tomografico, cosmografie/tomografie, cosmografo/tomografo, cospetto/topetto, cossero/toserò, cossi/tosi, cosso/toso.
Usando "costo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: busto * = buco; * mesto = come; fusto * = fuco; gesto * = geco; mesto * = meco; * esisto = coesi; * ceto = cosce; * scisto = cosci; * smisto = cosmi; * moto = cosmo; * sito = cossi; coso * = sosto; arresto * = arreco; bisesto * = biseco; * modesto = comode; * cheto = cosche; * ciato = coscia; * imito = cosimi; * aio = costai; imbusto * = imbuco; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "costo" (*) con un'altra parola si può ottenere: san * = scostano; * nola = consolato; * arno = costarono; * rita = criostato; * uria = curiosato; siam * = scostiamo; * esiti = coesistito; * risma = crisostoma; * risme = crisostome; dista * = discostato; sarno * = scostarono; * rizine = costrizione; sniderà * = sconsiderato.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Costo, Prezzo, Valore, Valuta, Valsente - Costo, verbale di Costare, non esce dal significato di tal verbo; e anch'esso si usa metaforicamente, come quando disse Dante: «L'andar mi si facea di nullo costo,» cioè fatica. - Il Prezzo è quel tanto di denaro che bisogna a comprare una tal cosa. - Il Valore si riferisce al pregio intrinseco di una cosa: e spesso una cosa può vendersi a gran prezzo, e non aver gran valore. - Valuta è il valore calcolato in una determinata specie di moneta; e nella cambiale, dopo aver dichiarato la somma, si suol porre: valuta ricevuta in contanti o merci; e così Valuta significa Cartella di credito, o simili, perchè è determinato che valga quella quantità di denaro. - Il Valsente è quella quantità di denaro che si presume potersi ricavare dalla vendita di oggetto di valore. - «Di sole gioje ha un valsente di due milioni.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Costo, Spesa, Dispendio - Il costo è riferibile a un oggetto; la spesa a molti come a un solo: quanto costa una cosa? quanto si spende nel comperarla. Cosa di costo, vale di gran pregio, o di gran prezzo assolutamente. Dispendio è spesa continua, e perciò, fosse anche tenue, gravosa per la frequenza: uomo dispendioso è colui che non bada al danaro, che lo spende in cose che a nulla gli giovano, in superfluità, in ricercatezze, in piaceri di cui nulla rimane; e che spende per così dire di continuo e pel solo piacere di spendere o gettare i quattrini. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: costituzionalizzata, costituzionalizzate, costituzionalizzati, costituzionalizzato, costituzionalmente, costituzione, costituzioni « costo » costola, costole, costoletta, costolette, costolina, costoline, costolone
Parole di cinque lettere: coste, costì, costi « costo » cotta, cotte, cotti
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intervisto, avvistò, avvisto, provvisto, sprovvisto, constò, consto « costo (otsoc) » accosto, accostò, riaccosto, riaccostò, sottocosto, scosto, scostò
Indice parole che: iniziano con C, con CO, parole che iniziano con COS, finiscono con O

Commenti sulla voce «costo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze