Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «curi», il significato, curiosità, forma del verbo «curare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Curi

Forma verbale
Curi è una forma del verbo curare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di curare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia
Informazioni di base
La parola curi è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti. Divisione in sillabe: cù-ri. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con curi per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il suo problema di salute non è grave, ma si curi poiché potrebbe degenerare.
  • Se ti curi con questa medicina, vedrai che il dolore ti passerà subito.
  • Prima di tutto ti curi, poi vedremo quando sarai guarito se possiamo partire.
Citazioni da opere letterarie
«Vexilla regis…» di Luigi Pirandello (1897): – Che vuole da me? – le disse il Furri duramente, senza darle tempo d'aprir bocca. – Chi le ha detto che ho ricevuto una lettera per lei? Lei entra qua; fruga tra le mie carte; trova una busta che non le appartiene, e subito le salta in capo non so che cosa. Ma mi dica un po', di grazia, chi può mai averle scritto da Wiesbaden? e che sciagura potrebbe esserle occorsa? So, so ch'ella commette l'inqualificabile leggerezza di scrivere ancora alla sorella di quel signor Wahlen che ha moglie e figliuoli e debbo sperare non si curi più di lei né punto né poco. Può esser morta la sorella? può esser morto lui? Che gliene deve importare? scusi.

Il segreto dell'uomo solitario di Grazia Deledda (1921): Poi si accorse del suo intimo pensiero e si ricalcò sdegnosamente il cappello in testa. Che importavano le sue vesti? Da lungo tempo egli non se ne curava più che l'animale non si curi del suo pelo. Ma ricordò che l'istinto dell'amore per la femmina porta anche l'animale a farsi bello, a cambiare di pelo: e si propose di andar d'ora in avanti solo alla notte ad attinger l'acqua, poiché non voleva più mettersi a chiacchierare con la sua vicina di casa.

Il Santo di Antonio Fogazzaro (1905): «Poiché suo fratello» rispose Benedetto «è ammalato di corpo e anche di spirito, non le si offre il Bene nella sua casa stessa? Diventerà una cattiva sorella per arrivare a conoscere Iddio? Interrompa le sue opere, si dedichi a suo fratello, lo curi come del male del corpo così del male dello spirito, con tutto l'amore che…»
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per curi
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: buri, cari, ceri, cori, cubi, cuci, culi, cuoi, cupi, cura, cure, curo, duri, muri, puri, turi.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aura, aure, bure, dura, dure, duro, durò, euro, guru, mura, mure, muro, murò, pura, pure, puro, purè, sura, sure, surf, tura, ture, turf, turo, turò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: uri, cri, cui.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: cuori, curai, curdi, curia, curie, curio, curvi, scuri.
Antipodi (con o senza cambio)
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: ruca.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: uria, urie.
Parole con "curi"
Iniziano con "curi": curia, curie, curio, curino, curiale, curiali, curiamo, curiate, curiati, curiato, curiosa, curiose, curiosi, curioso, curiosò, curiosai, curiamoci, curiosano, curiosare, curiosate, curiosato, curiosava, curiosavi, curiosavo, curioserà, curioserò, curiosino, curiosità, curiosona, curiosone, ...
Finiscono con "curi": scuri, scurì, oscuri, sicuri, enicuri, procuri, assicuri, insicuri, trascuri, malsicuri, rassicuri, riassicuri, semioscuri, verdescuri, chiaroscuri.
Contengono "curi": scurii, decuria, decurie, incuria, scurirà, scurire, scurirò, scurita, scurite, scuriti, scurito, scuriva, scurivi, scurivo, mercurio, oscurino, oscurità, scuriamo, scuriate, scurimmo, scurirai, scurirei, scurisca, scurisce, scurisci, scurisco, scurisse, scurissi, scuriste, scuristi, ...
»» Vedi parole che contengono curi per la lista completa
Parole contenute in "curi"
uri.
Incastri
Inserito nella parola si dà ScuriI; in dea dà DEcuriA; in dee dà DEcuriE; in sta dà ScuriTA; in sto dà ScuriTO; in mero dà MERcuriO; in osta dà OScuriTA (oscurità); in merci dà MERcuriCI; in osate dà OScuriATE; in prono dà PROcuriNO.
Inserendo al suo interno era si ha CUReraI; con ere si ha CURereI; con cina si ha CUcinaRI; con cito si ha CUcitoRI; con lina si ha CUlinaRI; con iosa si ha CURiosaI; con vera si ha CURveraI; con vere si ha CURvereI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "curi" si può ottenere dalle seguenti coppie: cuba/bari, cubicolo/bicolori, cuce/ceri, cucinerà/cinerari, culatta/lattari, culetto/lettori, culo/lori, cumarina/marinari, cumino/minori, cumula/mulari, cunetta/nettari, cupa/pari, cupe/peri, cupi/piri, cupo/pori, cupola/polari, cute/teri.
Usando "curi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ripa = cupa; * ripe = cupe; * ricca = cucca; * ricce = cucce; * ricco = cucco; * idi = curdi; * iva = curva; * ivi = curvi; * ricche = cucche; * ricchi = cucchi; * riccia = cuccia; * ricino = cucino; * rimane = cumane; * rimani = cumani; * rimano = cumano; * rimini = cumini; * rimino = cumino; * ripida = cupida; * ripide = cupide; * ripidi = cupidi; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "curi" si può ottenere dalle seguenti coppie: cuoca/acori, cuoci/icori, cupa/apri.
Usando "curi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * irte = cute.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "curi" si può ottenere dalle seguenti coppie: cucca/ricca, cucce/ricce, cucche/ricche, cucchi/ricchi, cuccia/riccia, cucciole/ricciole, cuccioletti/riccioletti, cuccioletto/riccioletto, cuccioli/riccioli, cucciolina/ricciolina, cuccioline/riccioline, cucciolini/ricciolini, cucciolino/ricciolino, cucciolo/ricciolo, cucciolona/ricciolona, cucciolone/ricciolone, cuccioloni/riccioloni, cucco/ricco, cucino/ricino, cui/rii, culetti/riletti...
Usando "curi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * bari = cuba; * ceri = cuce; * lori = culo; * pari = cupa; * peri = cupe; * piri = cupi; * pori = cupo; * teri = cute; * dai = curda; * dei = curde; * vai = curva; * voi = curvo; * minori = cumino; * mulari = cumula; * polari = cupola; * atei = curate; * eroi = curerò; * lattari = culatta; * lettori = culetto; * nettari = cunetta; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "curi" (*) con un'altra parola si può ottenere: aia * = acuirai; aie * = acuirei; * ram = curarmi; * ras = curarsi; * rea = curerai; * ree = curerei; ola * = oculari; osa * = oscurai; * atta = catturai; * ateo = cauterio; * ente = centurie; * arca = curarica; * arco = curarico; * vate = curviate; lana * = lacunari; loto * = locutori; mala * = maculari; scia * = scucirai; scie * = scucirei; * arche = curariche; ...
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Il tribunale supremo della Curia Romana, Lo è una che non ha bisogno di cure, Lingue __: il farsi e il curdo, Una Nazione con i Curdi, Lo scoprirono i Curie.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: curerei, cureremmo, cureremo, curereste, cureresti, curerete, curerò « curi » curia, curiale, curialesca, curialesche, curialeschi, curialesco, curiali
Parole di quattro lettere: cupo, cura, cure « curi » curo, curò, cute
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tiburi, tamburi, capotamburi, carburi, idrocarburi, fluorocarburi, clorofluorocarburi « curi (iruc) » enicuri, sicuri, malsicuri, insicuri, assicuri, riassicuri, rassicuri
Indice parole che: iniziano con C, con CU, parole che iniziano con CUR, finiscono con I

Commenti sulla voce «curi» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze