Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pio», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pio

Aggettivo
Pio è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: pia (femminile singolare); pii (maschile plurale); pie (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di pio (devoto, religioso, osservante, credente, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Treccani
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Padre Pio diventa sacerdote
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Pii « * » Pioppa]

Foto taggate pio

Foto 631896001

Devoti

ombra santa
Giochi di Parole
La parola pio è formata da tre lettere, due vocali e una consonante.
Divisione in sillabe: pì-o. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: poi (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di pio con quelle di un'altra parola si ottiene: +mal = amplio; +[era, rea] = aporie; +spa = apposi; +ras = aspiro; +[eta, tea] = atopie; +[tar, tra] = atropi; +[bar, bra] = biparo; +lob = bipolo; +cra = capirò; +tac = capito; +toc = coopti; +caì = copiai; +cap = coppia; +cri = coprii; +[dan, dna] = dipano; +[del, led] = diploe; +dee = edipeo; +rem = empori; +nel = enopli; +zie = epizoi; +rem = erompi; +tee = etiope; ...
Vedi anche: Anagrammi per pio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aio, bio, ciò, dio, mio, pia, pie, pii, pil, pin, più, pro, può, rio, zio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aia, aie, big, bip, bis, bit, cin, cip, dia, din, dir, fin, fix, gin, gip, già, giù, hip, hit, hiv, kip, kit, mia, mie, ria, rii, rià, sia, sic, sii, sim, sir, tic, tir, tiè, via, vie, vip, yin, zia, zie, zii, zip.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: io, po', pi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: paio, pigo, pilo, pino, piro, pivo, spio.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: coi, noi, poi, voi.
Parole con "pio"
Iniziano con "pio": pioda, piode, pioli, piolo, pione, pioni, piota, piote, piova, piove, piové, piovi, piovo, piogge, piomba, piombi, piombo, piombò, pioppa, pioppe, pioppi, pioppo, piovei, piovra, piovre, piovve, piocele, pioceli, piogena.
Finiscono con "pio": spio, spiò, ampio, appio, copio, copiò, empio, espio, espiò, oppio, oppiò, cappio, carpio, compio, doppio, doppiò, loppio, tempio, adempio, esempio, europio, gheppio, ricopio, ricopiò, riempio, scempio, sciupio, scoppio, scoppiò.
Contengono "pio": apione, apioni, spiona, spione, spioni, spiove, appiola, appiole, appioli, appiolo, arpiona, arpione, arpioni, arpiono, arpionò, copiona, copione, copioni, copiosa, copiose, copiosi, copioso, ipopion, ripiove, tapioca, appioppa, appioppi, appioppo, appioppò, arpionai, ...
»» Vedi parole che contengono pio per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola ani dà ApioNI; in arno dà ARpioNO; in coni dà COpioNI; in cosa dà COpioSA; in cose dà COpioSE; in cosi dà COpioSI; in coso dà COpioSO; in rive dà RIpioVE; in carne dà CARpioNE; in carni dà CARpioNI; in marna dà MARpioNA; in marne dà MARpioNE; in sventi dà SpioVENTI; in stramba dà STRApioMBA; in strambi dà STRApioMBI; in strambo dà STRApioMBO; in antigene dà ANTIpioGENE; in antigeni dà ANTIpioGENI; in strambare dà STRApioMBARE; in strambata dà STRApioMBATA; ...
Inserendo al suo interno agà si ha PagaIO; con gin si ha PIginO; con gli si ha PIgliO; con san si ha PIsanO; con sci si ha PIsciO; con sol si ha PIsolO; con tic si ha PIticO; con ras si ha PrasIO; con rem si ha PremIO; con asta si ha PastaIO; con ella si ha PellaIO; con cric si ha PIcricO; con over si ha PIoverO (pioverò); con olla si ha PollaIO; con orca si ha PorcaIO; con runa si ha PrunaIO; con cnidi si ha PIcnidiO; con leggi si ha PIleggiO; con osato si ha PosatoIO; con nocchi si ha PInocchiO; ...
Lucchetti
Usando "pio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cap * = caio; gap * = gaio; * oca = pica; * ola = pila; * olé = pile; * ora = pira; * ori = piri; * oro = piro; * osa = pisa; * ove = pive; * ozi = pizi; * oche = piche; * once = pince; * onta = pinta; * onte = pinte; * osta = pista; * oste = piste; * otto = pitto; * ozia = pizia; * ozio = pizio; ...
Cerniere
Usando "pio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: oca * = capi; * gap = ioga; * tap = iota; ora * = rapi; ora * = rapì; oso * = sopì; oche * = chepì; osca * = scapi; osco * = scopi; osti * = stipi; omero * = meropi; opterò * = pteropi.
Lucchetti Alterni
Usando "pio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: amo * = ampi; emo * = empi; pil * = ilio; * ano = pian; * lao = pila; * tao = pita; può * = pupi; tuo * = tupi; caro * = carpi; colo * = colpi; como * = compi; coro * = corpi; creo * = crepi; dopo * = doppi; mapo * = mappi; palo * = palpi; * noto = pinot; * voto = pivot; polo * = polpi; pomo * = pompi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pio" (*) con un'altra parola si può ottenere: can * = capino; con * = copino; del * = depilo; * ali = paioli; * ano = paiono; par * = papiro; san * = spiano; tan * = tapino; tar * = tapiro; tic * = tipico; toc * = topico; ton * = topino; avrà * = apivora; avrò * = apivoro; arri * = apriori; arti * = apritoi; cara * = capraio; colt * = colpito; cren * = crepino; erta * = epirota; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: lei.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "pio"
»» Vedi anche la pagina frasi con pio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Certo che in campagna dicono si stia bene, ma con quel pio pio dei pulcini addio serenità!
  • Ai bambini piccoli piace molto ascoltare i pulcini che fanno pio pio.
  • Quell'uomo lì è molto pio: lo vedo sempre in chiesa, prima della messa, che recita il rosario.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Occhietto, Occhiolino, Occhio porcino, Occhio di triglia, Occhio pio - Sono tutti modi familiari co' quali si vuol significare l'affetto per mezzo del guardare. Si fa l'occhietto, strizzando furtivamente un occhio; ed è una muta ed accorta dichiarazione di affetto. - Il Far l'occhiolino è il socchiuder gli occhi, e guardar con affetto, ma senza procacità. - L'Occhio porcino è procace e lussurioso. - L'Occhio di triglia è anche più acceso. - L'Occhio pio è dimostrativo di affetto, e chiede pietà. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Monte Pio - Le casse pubbliche, da cui il popolo può aver danaro, e i depositi ove può offrire dei pegni colla speranza di ritirarli in tempi più properi, sono istituzioni ch'erano ignote all'antichità. Anzi, in allora il prendere a prestito era cosa proscritta come contraria ai buoni costumi.

Nel secolo XIII. si eressero stabilimenti per imprestiti in Francia, e segnatamente a Metz. Varie città d'Italia ne possedevano nel 1377. sotto il nome di Apothecoe seu Casenae Foeneris. La maggior parte di essi dovettero la propria origine a religiosi dello ordine Serafico. Ma codesti stabilimenti furono talmente attaccati da altri monaci, che Leone X si trovò costretto ad adottare misure di repressione. Nel Concilio di Laterano al 4 maggio 1515. esso dichiarò i monti di pietà legali ed utili. Verso la fine dello scorso secolo, quei di Milano e Torino imprestavano danaro senza interesse, uno per tre mesi ed uno per un anno; quello di Roma, senza interesse durante diciotto mesi fino a concorrenza di trenta scudi, e per somma più considerevole esigeva soltanto due per cento all'anno. Quello di Bergamo dava a chiunque per un'annata sino al valsente di circa due mila due cento lire, al tre per cento, frutto a un di presso eguale a quello degl'impieghi sopra beni stabili. A Napoli si somministrava senza cambio per due annate qualunque somma non eccedente i dieci ducati; per maggior somma o più lungo tempo si prendeva il frutto legale, ch'era in allora di sei per cento. I Monti Pii, dall'Italia furono introdotti nel Belgio da Oodergerst, annalista della Fiandra, e dal Belgio passarono in Francia. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pio - S. m. Tallo particolarmente delle cipolle. (Fanf.)
Pio - S. m. Voce che mandano fuori i pulcini e gli altri uccelli piccoli quando pigolano; ma si dice anche generalmente di tutti gli uccelli. Lib. Son. 27. (M.) Via luci, luci, luci Il più reo pippioncin pio pio pio. [Val.] Fag. Rim. 3. 179. E da questo i pulcini divorati, Invano schiamazzavan: Pio, pio.

T. Fare pio pio. – Uccellini che fanno pio pio.

2. I nostri fanciulli promettendo alle volte una tal cosa a chi tra loro si mostra più pronto a fare checchessia, sogliono dire: Chi dice prima Pio avrà questa o questa cosa. (Fanf.)
Pio - Agg. Aff. al lat. aur. Pius. Religioso, Devoto. Dant, Purg. 32. (C) Tal torna' io, e vidi quella pia Sovra me starsi. Varch. Inscriz. Benedetto Varchi, zio materno…, fece fare, non meno pio che pietoso, questo sepolcro. Segner. Man. Dic. 12. 1. Sii pur tu giusto, quanto si vuole, sii pio, sii perfetto…, hai fino all'ultimo di tua vita a ripensar seriamente alle tue miserie.. [F.T-s.] Tass. Poem. cr. 2. Un pio velame di cose oneste.

2. Misericordioso. Bocc. canz. 2. 4. (C) Iddio, che questo vede, Del regno suo ancor ne sarà pio. Petr. Son. 76. part. I. Or aspra, or piana, or dispietata, or pia.

E a modo di sost. Dant. Purg 12. (C) Onde le molte volte se ne piagne Per la puntura della rimembranza, Che solo a' pii dà delle ealcagne.

3. Per Pietoso. Bocc. Teseid. l. 10 (Gh.) Perocchè la sua vista leggiadretta Fatt'ha l'anima mia di lei sì pia, Che il riso più me che lei diletta.

[Camp.] Aggiunto di Mano. D. 1. 13. Ben dovrebb'esser la tua man più pia Se state fossim'anime di serpi.

4. Aggiunto di Cosa, vale Che muove a pietà, a compassione. Poliz. Stanz. 1. 23. (M.) Nè fu Cupido sordo al pio lamento.

[Fanf.] Segni Stor. 3. 216. Dalla pietà di questa, Padre santo, condotta in tanta miseria, se non vi muovete, qual causa tanto pia vi moverà mai a misericordia?

5. Che proviene da un'anima pia e misericordiosa. Dav. Scism. l. 1. c. 55. (M.) Non ancor pieno di tanti danari, e gioje, e vasi, e croci,…, e stabili, e lasci, e ragioni, e azioni di tanti luoghi pii. Segner. Pred. 9. 7. (Man.) Avete ancor soddisfatto perfettamente a tutte le obbligazioni…, a tutte le messe, a tutti i legati pii?

6. Opere pie, diconsi Quelle opere di carità fatte affine di piacere a Dio. Allegr. 101. (Man.) A voi… rinchiuso mando in questa lettera un debol sonetto, affinchè, avvivandolo con quattro parole a proposito…, mi soccorriate a far quest'opera pia di cavar il popolaccio del peccato del temerariamente giudicare.

[Cont.] Pia casa. De' poveri, della misericordia, e sim. Doc. Arte San. M. III. 77. Albitratori ed omini amichevoli chiamati a la Corte de la Mercanzia da una parte per la Compagnia e Casa pia de la Morte… a fare e compromettare a' li sopradetti albitri e omini sopra uno Crocefisso che detta Compagnia aveva alogato a fare a Giovannandrea di Carlo fratello del detto Giulio, sicondo il tenore d'una scritta.

7. [Cont.] Pia madre. Membrana che copre il cervello. Dalla Croce, G. Cir. 2. 20. Alle volte queste ferite penetrano sotto al cranio, e tagliano la dura membrana, ed alle volte la secondina detta da' Greci Choriforme, e da Latini Pia madre. Manzini, Diop. prat. 72. Cervello inferiore dell'uomo, chiamato cerebellum o cervellino da gli anatomici, per essere un altro cervello di minor grandezza del superiore; e dalle due toniche che annesse vi sono, dette l'una dura, l'altra pia madre, distinto.

[T.] Il suono soave fa essere propria questa voce a esprimere l'affetto riverente verso Dio, e le persone ch'Egli ha a noi più congiunte, e gl'infelici ch'Egli ci raccomanda, come occasione a noi fruttuosa di merito, e, anche per questo, immagini di Lui stesso.

T. Degli affetti domestici. Qui di Dio stesso, considerato come padre degli uomini. D. 3. 18. Già si solea con le spade far guerra, Ma or si fa togliendo or qui or quivi Lo pan che il pïo padre a nessun serra. [Cors.] Tass. Dial. 1. 12. L'ire sue e gli sdegni sono come quelli de la madre, la quale non è men pia per la sferza.

Per estens. T. Petr. Canz. 4. 6. part. III. Non è questa la patria in ch'io mi fido, Madre benigna e pia, Che copre l'uno e l'altro mio parente? D. 3. 15. Sì pïa l'ombra d'Anchise si porse… Quando in Elisio del figliuol s'accorse. (Qui vale In atto paternamente pio. Virg. Lieto stese ambe le palme, e lagrime gli corsero per le gote.

Della pietà de' figliuoli e altri minori verso i maggiori. T. G. Gozzi. E vera acquista a te (o padre) fama d'egregio, a sè di pia.

II. Senso rel. T. D. 3. 5. Così da un di quelli Spirti pii (anime beate) Detto mi fu; e da Beatrice: di' di' Sicuramente e credi come a dii. Virg. Piorum Concilia Elysiumque colo. Virg. Secretosque pios. – Dio gli doni la pace de' pii.

De' defunti parlando. T. La pia memoria di… Meno di Santa memoria.

III. Di viventi, in senso rel. T. Prete pio. – Al Manq. Il bronzo che le turbe pie Invita ad onorarte (te, Maria). Le anime pie, che sentono la pietà, e l'operano cordialmente.

T. Vita pia, Condotta nell'esercizio d'opere buone, con fine relig.

T. Pia tradizione, Leggende pie, Pie lettere.

IV. Di carità. T. Pii oblatori. Testatori. Fondatori.

T. Beni gravati da un legato pio. – Pie largizioni.

T. Pio istituto. – Pia casa. – Luogo pio. – Amministrazioni pie.

T. Scuole pie, Tit di Quelle del Calasanzio, veramente ispirato; e i Gesuiti sul primo le spregiavano come scuole di mascalzoni.

V. Senso soc. Della pietà verso gli altrui dolori. T. D. 1. 5. I tuoi martiri A lagrimar, mi fanno tristo e pio (mi muovono a dolore e pietà fino alle lagrime). E 29. Sen gìo Senza parlarmi, sì com'io stimo; Ed in ciò m'ha e' fatto a sè più pio.

T. Pio nel perdonare le colpe altrui.; e, che è più difficile, nello scusare gli altrui difetti.

VI. Quindi soprannome, poi divenuto n. pr. T. Antonino Pio. Nome di Papa, D. 3. 27. – Nome a' pontefici fausto più che altri parecchi; che rammenta la battaglia di Lepanto, e tre esilii, e l'impulso del 1846, rimeritato con ingratitudine agl' Italiani disonorevole, utile al rinnovellamento della cattolica società.

T. Porta pia. – Museo Pio Clementino.

VII. Usi com. a più d'uno tra i sensi not. T. A Enea attribuisce Virgilio il titolo sapientemente di Pio; verso gli Dei, verso i maggiori, verso il padre e il figlio e i congiunti, verso i compagni dolenti e gli stessi nemici. Petr. Canz. 1. 6. part. III. Ed or perchè non fia, Cortese no, ma conoscente e pia A vendicar le dispietate offese Col figliuol glorïoso di Maria?

T. Pie donne, intendesi il primo segnatam. Più verso la patria, e come madre, e come afflitta.

T. Cuore pio, in senso più umano che Anima. – Affetto pio, e nell'uno e nell'altro. – Pio culto, e relig., e anco delle memorie domestiche. – Pie preghiere, intenderebbesi, d'umana pietà; chè in senso relig. sarebbe superfluo, quando non si contrapponga a Preghiere empie, contaminate d'odio e d'orgoglio.

T. Pio pensiero. – Pii desiderii, dicesi sovente per cel. di cose più buone a desiderare che possibili a conseguire.

VIII. D'atti esterni. T. D. 3. 1. Ond'ella (Beatrice), appresso d'un pio sospiro, Gli occhi drizzò vêr me con quel sembiante Che madre fa sopra un figliol deliro. – Lagrime pie. Un mod. Rivolgere al ciel le luci pie. Ma fam. dicesi, Fare l'occhio pio, e L'occhino pio, in atto di tenerezza. – In atto pio. Tass. Ger. 8. 83. L'altra (mano) sul petto in modo umile e pio Si posa, e par che perdon chieggia a Dio. – Voce pia, esprimente pietà, e ne' sensi e ne' suoni.

T. Pia corimonia. Tass. Ger. 12. E tornò mesto al grande ufficio e pio (del battezzare Clorinda morente).

IX. Come sost. T. D. 3. 25. E quella pia, che guidò le penne Delle mie ale a così alto volo Alla risposta così mi prevenne. Al Manz. Rorida Di morte il bianco aspetto Giace la pia, col tremulo Sguardo cercando il ciel.

X. T. Bisill. in D. 2. 12. E 3. 1. 15, 18, 25. 28. Così 2. 5. Con buona pietate quadrisill. E 3. 7. Desia… poi di vederla sepolta. E Petr. Canz. 8. 11. part. III. ult. Che accolga il mio spirto ultimo in pace.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pinzillacchere, pinzimoni, pinzimonio, pinzochera, pinzochere, pinzocheri, pinzochero « pio » piocele, pioceli, piocianei, piocianeo, pioda, piode, piodermite
Parole di tre lettere: pii, pil, pin « pio » più, poa, pod
Lista Aggettivi: pineale, pingue « pio » piombato, pionieristico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): strettoio, scrittoio, cuoio, semicuoio, scuoiò, scuoio, muoio « pio (oip) » presepio, municipio, participio, principio, encolpio, ampio, empio
Indice parole che: iniziano con P, con PI, parole che iniziano con PIO, finiscono con O

Commenti sulla voce «pio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze