Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pino», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pino

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Piante conifere [Ginepro « * » Sequoia]

Foto taggate pino

Galaverna

pino marittimo

Lacrime
Tag correlati: albero, rami, alberi, aghi, neve, montagna, ramo, mare, abete, uccello, torre, pigne, acqua
Informazioni di base
La parola pino è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ni). Divisione in sillabe: pì-no. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con pino per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il pino è una pianta molto diffusa nell'Italia mediterranea.
  • Quest'anno abbiamo fatto l'albero di Natale sul pino in giardino.
Non ancora verificati:
  • Abbiamo scelto il pino più bello per scattare queste meravigliose fotografie.
Citazioni da opere letterarie
Confessioni - Clara Walser di Ada Negri (1917): Fasci di cartoni allacciati da fettucce verdi, su due tavole: dure e pungenti rame di pino e di ginepro, gettate qua e là in rustici vasi, con un'apparenza di disordine che altro non era se non una nota di stile. Una testa maschile di Hodler, brutale e tormentata, a una parete: un antico crocifisso di legno a capoletto.

Col fuoco non si scherza di Emilio De Marchi (1900): La fiamma della paglia non morse così subito alla legna alquanto verde del faggio e dei querciuoli e alle stramaglie fresche che addobbavano l'alta piramide su cui era stata conficcata la vetta d'un pino comune; ma nella nuvola fumosa che il vento andava dispiegando come una fascia cinericcia non tardarono a guizzar avide lingue di fuoco, che crepitavano con un rumor secco, penetrando nelle fibre dei tronchi.

Piccolo mondo antico di Antonio Fogazzaro (1896): Voialtre erano le sue piante, gli aranci amari, l'olea sinensis, il nespolo del Giappone, il pinus pinea, che verdeggiavano a giusti intervalli lungo il viale diritto, fra le aiuole degli erbaggi e il lago; erano i rosai, i capperi, le agavi che uscivano a pender sopra l'acqua dai fori praticati nel muro. Tutte piccole vite, ancora; il colosso della famiglia, il pino, non misurava tre metri; piccole, pallide vite che parevano sonnecchiare nel pomeriggio invernale. Ma Franco le vedeva nell'avvenire come le aveva pensate piantandole col suo fine sentimento del grazioso e del pittoresco. Ciascuna portava in sé una intenzione di lui.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per pino
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: dino, fino, gino, kino, lino, mino, peno, pigo, pilo, pina, pini, piro, pivo, sino, tino, vino.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cina, cine, dina, dine, fina, fine, fini, finì, gina, kina, king, kini, lina, lini, link, mina, mine, mini, ring, tina, tini, vini.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: pio, pin.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: piano, pieno, pinco, pinot, pinto, ptino, spino.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: aoni, coni, doni, eoni, foni, ioni, noni, poni, toni.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: inox.
Parole con "pino"
Iniziano con "pino": pinot, pinoli, pinolo, pinocchi, pinocchio, pinocchini, pinocchino, pinocitosi, pinocchiata, pinocchiate, pinocchiesca, pinocchiesco, pinocchietta, pinocchiette, pinocchietti, pinocchietto, pinocchiesche, pinocchieschi.
Finiscono con "pino": spino, alpino, capino, copino, irpino, lupino, oppino, pepino, rapino, rapinò, supino, tapino, tipino, topino, campino, coppino, corpino, crepino, doppino, mappino, palpino, pampino, pappino, pompino, poppino, propino, propinò, rampino, raspino, rospino, ...
Contengono "pino": spinone, spinoni, spinore, spinori, spinosa, spinose, spinosi, spinoso, rapinosa, rapinose, rapinosi, rapinoso, spinotti, spinotto, spinosità, spinosetta, spinosette, spinosetti, spinosetto, spinozismi, spinozismo, spinozista, spinoziste, spinozisti, sottospinosa, sottospinose, sottospinosi, sottospinoso, spinosamente, idropinoterapia, ...
»» Vedi parole che contengono pino per la lista completa
Parole contenute in "pino"
pin.
Incastri
Inserito nella parola rasa dà RApinoSA; in rase dà RApinoSE; in rasi dà RApinoSI; in raso dà RApinoSO; in idroterapia dà IDROpinoTERAPIA; in idroterapie dà IDROpinoTERAPIE.
Inserendo al suo interno agà si ha PagaINO; con alé si ha PaleINO; con app si ha PappINO; con est si ha PestINO; con agà si ha PIagaNO; con ani si ha PIaniNO; con eri si ha PIeriNO; con eva si ha PIevaNO; con già si ha PIgiaNO; con gli si ha PIgliNO; con per si ha PIperNO; con sci si ha PIsciNO; con rem si ha PremINO; con uff si ha PuffINO; con erme si ha PermeINO; con aghi si ha PIaghiNO; con alla si ha PIallaNO; con anta si ha PIantaNO; con atti si ha PIattiNO; con azza si ha PIazzaNO; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pino" si può ottenere dalle seguenti coppie: pia/ano, piaci/acino, piaghi/aghino, piallacci/allaccino, pialle/alleno, pialletta/allettano, pialletti/allettino, pian/anno, piansi/ansino, piazzerà/azzerano, picari/carino, picena/cenano, piceni/cenino, pietà/etano, pigi/gino, pigia/giano, pigra/grano, pimento/mentono, pioda/odano, pioli/olino, pioppi/oppino...
Usando "pino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alpi * = alno; copi * = cono; pepi * = peno; * noci = pici; * nola = pila; * nolo = pilo; * nori = piri; * nota = pita; * note = pite; * nova = piva; * nove = pive; sopì * = sono; tipi * = tino; topi * = tono; cap * = caino; corpi * = corno; * nocca = picca; * nonna = pinna; * nonne = pinne; * osa = pinsa; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pino" si può ottenere dalle seguenti coppie: piallava/avallano, pian/nano, pianella/allenano, pianga/agnano, piatto/ottano, pila/alno, piota/atono, pira/arno, piro/orno.
Usando "pino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * onta = pita; * onte = pite; * onero = piero; * ontica = pitica; * ontici = pitici; * ontico = pitico; * ontiche = pitiche; * onanismi = pianismi; * onanismo = pianismo; * onanista = pianista; * onaniste = pianiste; * onanisti = pianisti.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "pino" si può ottenere dalle seguenti coppie: cinipi/nocini, tipi/noti, topi/noto.
Usando "pino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tipi = noti; * topi = noto; noti * = tipi; noto * = topi; ola * = lapin; nocini * = cinipi; * cinipi = nocini.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pino" si può ottenere dalle seguenti coppie: picca/nocca, picche/nocche, picchi/nocchi, picchierò/nocchiero, picchio/nocchio, piccioli/noccioli, picciolo/nocciolo, pici/noci, pie/noè, pii/noi, pila/nola, pileggi/noleggi, pileggio/noleggio, pilo/nolo, piri/nori, pirite/norite, piriti/noriti, pita/nota, pite/note, pitti/notti, piva/nova...
Usando "pino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alno * = alpi; cono * = copi; peno * = pepi; * anno = pian; * peno = pipe; * sano = pisa; * vano = piva; sono * = sopì; tono * = topi; corno * = corpi; lao * = lapin; * pinna = nonna; * pinne = nonne; * etano = pietà; * giano = pigia; * grano = pigra; * ceo = pince; * neo = pinne; * tao = pinta; * odano = pioda; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pino" (*) con un'altra parola si può ottenere: sa * = spiano; si * = spiino; are * = apireno; ape * = appieno; aro * = arpiono; ego * = epigono; * ere = perineo; * ala = pianola; * alé = pianole; * ari = pianori; * aro = pianoro; * csi = picnosi; * gli = pignoli; * gol = pignolo; * grò = pignoro; ria * = ripiano; san * = spanino; sai * = spinaio; sir * = spirino; sol * = spolino; ...
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pino - S. m. (Bot.) Genere di piante della monecia monadelfia, famiglia delle conifere. Rinchiude una quantità di specie arborescenti, che rendono tutte in copia, o spontaneamente, o per incisioni fatte al tronco, varie sostanze resinose le quali, a seconda dello stato liquido o delle preparazioni cui si sottopongono, diconsi o trementine, o ragia, o pece greca o colofonia. Le specie più note sono: Pino domestico, che dà i Pinocchi o Pignuoli, frutti conosciutissimi (Pinus picea); P. comune (Pinus silvestris, Linn.); P. Balsamifero (P. balsamea, Linn.) P. marittimo o Pinastro, e P. selvatico (P. silvestris, rubra, resinosa). Aur. lat. Pinus; gr. Πίτυς. (Mt.) [Cont.] Matt. Disc. Diosc. I. 113. Cominciando adunque dal pino, ritrovo che Teofrasto… ne scrisse una spezie di domestico, ed una di salvatico; e divise il salvatico in marittimo e montano. Scam. V. Arch. univ. II. 248. 4. Il pino è di più specie, domestico e selvatico: il primo ha il tronco di riguardevole altezza, e senza nodi, e nella cima ha i rami sparsi e le foglie abbarbicate e molto lunghe, e fa le pigne assai grosse. Bart. C. Arch. Alb. 35. 36. Lo abeto è manco offeso da tarli, perciò che il pino è di più dolce sugo che lo abeto. = Bocc. Nov. 8. g. 5. (C) Nastagio fece magnificamente apprestar da mangiare, e fece le tavole metter sotto i pini d'intorno a quel luogo, dove veduto avea lo strazio della crudel donna. Petr. Son. 2. part. III. Ma 'n lor vece un abete, un faggio, un pino. E canz. 13. 3. part. I. Ove porge ombra un pino alto, od un colle, Talor m'arresto.

2. Fig. Le foglie del pino. Car. Long. Sof. 21. (M.) Sotto un pino sedendosi, di pino inghirlandata, e di Pane, e del pino cantava. E 43. Essa Cloe fu vista con una corona di pino in testa. E 44. Sedeva nella capitana inghirlandata di pino.

3. E fig. Per Nave. Boez. Varch. 2. 5. (C) Non avea 'l pino allora Corso l'onde marine, Nè varie, e peregrine Merci portate a stran lidi ancora.

4. T. † Per Fiaccola, femm. alla lat. Bern. Tass. Epital. Scuota la destra tua l'orrida pino, Che con le pure fiamme l'aria allumi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pinnipedi, pinnoteri, pinnotero, pinnula, pinnularia, pinnularie, pinnule « pino » pinocchi, pinocchiata, pinocchiate, pinocchiesca, pinocchiesche, pinocchieschi, pinocchiesco
Parole di quattro lettere: pilo, pina, pini « pino » pipa, pipe, pipì
Vocabolario inverso (per trovare le rime): angioino, annoino, vassoino, stoino, impastoino, scuoino, benzoino « pino (onip) » capino, canapino, rapino, rapinò, tapino, assiepino, calepino
Indice parole che: iniziano con P, con PI, parole che iniziano con PIN, finiscono con O

Commenti sulla voce «pino» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze